618x800_5383_Katzenjammer_2d_illustration_robot_cat_cartoon_picture_image_digital_art

Quando ho iniziato quest’avventura volevo trasporre la poca arte di cui sono capace in prosa, poi mi sono reso conto che la dicotomia progetto/intento, nel caso specifico, era molto più complicata di quanto potessi sospettare. Ho lavorato diversi anni firmando l’operato di altre persone, concentrandomi su qualsiasi risultato che escludesse il merito. Non mi è mai dispiaciuto lavorare a progetto, tanto meno prestare il mio tempo a chi, per diversi motivi, ha sempre preferito optare per una soluzione – socialmente parlando – meno articolata. Fare il ghostwriter o l’editor non era certo la mia vocazione, ma quando compresi di non averne alcuna temo fosse già troppo tardi. Balance The Armony nasce essenzialmente dalla necessità di suddividere le problematiche in ostacoli semplici, conseguentemente superabili. Le atmosfere surreali, così come i contenuti spesso sopra le righe, fanno parte di un processo di guarigione costante, mutuato dalla fonte d’ispirazione più ostica che personalmente abbia potuto assimilare: la vita.

Spero di riuscire nell’intento che mi sono prefissato, ovvero quello di creare un vero e proprio universo alternativo al nostro, nel quale la gente sia in grado di combattere – con i mezzi forniti dal portale – la più insidiosa e diffusa delle patologie: il “mal di vivere”. Nel corso degli anni ho capito che questa particolare condizione poteva declinarsi in espressioni diverse, ma ugualmente potenti, dello stesso disturbo. In pratica un disagio crescente, che alle volte tramutava crisi depressive momentanee in vere e proprie odissee inaffrontabili, perfino per i più scafati. Malinconia, tristezza e delusione dovrebbero fornirci la comprensione necessaria a valutare i rischi di una collettività approssimativa, eppure mai scontata. Imporci l’imperativo morale di percorrere qualunque strada possibile, non lesiva per noi e per gli altri, affinché non sia necessario vivere il proprio quotidiano attraverso preoccupanti menomazioni sociali o psicologiche. Balance The Armony non è una soluzione al problema, solo una bizzarra alternativa alla resa.

Il mio intento è quello di divertirmi e far divertire, sognare e distribuire sogni, coltivare incertezze e affrontarne il decadimento. Se anche una sola persona dovesse trarre ispirazione da quest’iniziativa, lo scopo dell’intero progetto sarà raggiunto e solo a partire da quel momento potrò essere grato a me stesso per la vostra cortesia e curiosità, quei tratti peculiari che vi avranno quindi permesso di arrivare ai miei ringraziamenti in chiusura. Con affetto…

Angel